Archivio tag | riflessioni

Dello scrivere un romanzo


47 pagine. la storia mi piace. Contro ogni sorte, ‘che il mondo s’avversa in un moto di perenne latrare, bussare di porte, quando le nocche vengono utilizzate! Eppure io, con rischio scazzo altissimo, a volte mi stupisco e mi faccio catturare, sorprendendomi sempre più di come la mente funzioni più o meno come per la […]

Ed è ancora vita nel piacere intenso di un brivido sulla pelle.Solo brezza estiva?


Sono probabilmente troppo sfinita per scrivere, ma . Quando il cielo si stinge e gli odori si fanno brividi nel ventre, quando un refolo d’aria fresca solleticandomi i piedi mi emoziona quanto un bacio a piene labbra, io scrivo. Scrivo che la vita a volte è talmente tanto un bagaglio di porcate che non so […]

Della rabbia verso la generazione dei vecchi, verso il governo, l’abbattimento di ogni spazio per noi, trentenni di troppo!


Questo tempo, mi schiaccia, mi fa sentire di troppo: io per me stessa. Mi manca, non so bene cosa, mi manca. Il massimo, l’allegria, il divertirsi di niente, la spensieratezza. Quando è venuta a mancare? Chi lo sa.. Tra un fendente e una pedata nel culo forse. Tra uno stringere i denti e far finta […]

Palle


Mi sono scese, mi sono cadute, sono rotolate giù, sotto il mobile, quello buono, quello massiccio. Non riesco a spostarlo, tanto a riprenderle, cadrebbero di nuovo. Le tengo, ci provo, ma vanno giù. Cadono sempre, c’è sempre qualcosa che me le faccia cadere.

Filosofia spiccia


Il mio continuo coltivare, mietere, raccogliere, consumare, ripiantare pensieri è filosofia spiccia. Ne sono consapevole. La macina gira e continua a girare, mentre stritola le mie riflessioni senza fine, né meta, né soluzione. Ne farò il pane con cui dare vita, alle mie parole, a chi mi sa ascoltare. Nutrimento per lo spirito che accoglie […]

Sono sbocciate le rose


Ancora una volta la terra compie la sua rotazione, Cristo si incammina verso l’Ascesa. Mi trovo la stessa, drasticamente mutando, con più certezze, accogliendo in me l’incapacità di gestire ciò che non mi compete. Il Fato, il Destino, le strane tristi coincidenze, speriamo di soffrire meno e osando, osando!, speriamo di ridere tanto, di non […]

Groviglio intricato tra commissioni, sentieri esistenziali e autori postali(di post)


Ah, oggi mattinata attiva, corri qua e corri là! Caldo, ma un caldo corroborante, che avvolge, accompagna, fa sorridere a tutti, chi se ne importa se poi qualcuno guarda con faccia perplessa, dandoti ad intendere che non c’è nulla di cui sorridere. Io sorrido lo stesso, quando ne ho voglia, non c’è niente che mi […]