Lascia un commento

E non finisce mica il cielo…against all odds


E non finisce mica il cielo… Viene da gridarla più che cantarla… la sto ascoltando adesso e la farò riandare ora che finisce, perché è incredibile, un brivido dai lombi alle radici dei capelli. Viene da correre, buttarsi nel mondo col volto rigato di lacrime, ma dal piglio fiero, col pugno chiuso e il cuore saldo.

Ho cambiato copertina al mio blog, non me ne si voglia, ma per quanto donna e felice di esserlo, sono la prima ad ammettere che troppo rosa dà alla testa. Ho provato tutti i template, tutti che fossero free, e poi ho ragionato su ciò che piaceva a me e su ciò che poteva essere fruibile per chi vi si affacciasse e ho scelto e poi personalizzato un po’.

E’ partito Minuetto, lo so per una che ama il grunge é un po’ strano, ma non è la verità. Io metto colonne sonore anche ai sogni… Ora, dopo aver tinteggiato le pareti del blog, mi è partito nel cervello sempre il solito motivo, come una girandola controvento e quando mi sono soffermata  ad ascoltare bene cosa fosse, mi sono resa conto che la mia testa cantava E non finisce mica il cielo.

Minuetto non è la mia passione, non me ne si voglia, mi sa che ora ascolto qualcos’altro… ‘spetta un attimo..Va bene, facciamo un tuffo nel passato, a quella ragazzina innamorata persa, che col cuore spezzato si sparava Phil Collins live, come se potesse condividere le emozioni di un uomo fatto, che canta il dolore della fine di una relazione matrimoniale… ma tant’è che il suo cuore era spezzato.

Ovviamente mi riferisco ai tempi di Sussudio, che versione live è mille volte meglio: quell’uomo è qualcosa, davvero. Sono consapevole che lui nasce batterista ed è quella la sua passione, ma ringrazio il cielo che abbia scritto canzoni così: se il cuore duole, sembra che lui canti ogni tuo battito perso.

Non voglio mettere musica nel blog, so già che non funziona. Apri un blog per leggere un’articolo e ti parte sparata una canzone e non capisci la canzone e non capisci l’articolo, finendo per detestare questo e quello. Se qualcuno volesse ascoltare queste canzoni sono talmente facili da trovare… Ci sono tanti posti in internet in cui ascoltarle.

Comunque l’album, quando c’erano gli album.., è Serius Hits…Live! Ora me lo godo e mi lascio andare nostalgicamente a cose che non sapevo, che immaginavo, ma avevano un sapore, un odore preciso e non le ho più ritrovate, perché altre e diverse da quelle sono arrivate.

Senti la gente che applaude e lui che non so come, ha una vice così limpida, forte. Sapete che molti cantati perdono la voce per strada nelle esibizioni live; bé, Collins è strepitoso, non c’è paragone ripeto l’esibizione live con la versione studio di queste canzoni!

Ho tergiversato, ma in fondo sto dietro a sensazioni, trombe, batteria e cori.. che mi sembra di tornare bambina e rivedere quelle esibizioni alla televisione. E sognavo e non pensavo a cosa mi affliggeva: sembrava tutto possibile, con quella musica e gli artisti sul palco vitali, la gente in fermento e un futuro ancora da fare.

Against all odds… non credo che qualcuno possa ascoltare questa canzone senza commuoversi, se volete smentirmi… cavolo! ho voglia di piangere… e poi la batteria che solleva il battito e tu ti ritrovi a cantare… just take a look at me now… cavolo, non lasciarlo! torna.. stupida! sto delirando. Decisamente.

Chiunque abbia voglia di passare un po’ di tempo di qualità e farsi un tour nel proprio cuore ascolti questo album e mi si conceda di chiamarlo album.

tuc..tuc..tuc… who said i would?

Non riesco.. sono trascinata via… io dovevo vivere tra concerti e mondi da scoprire, libri da riempire e chissà cos’altro…

Questi erano i miei semplici sogni… e poi, l’ Australia.. mia fissazione d’infanzia. Tornerei in Inghilterra anche oggi se potessi però, era la mia dimensione, il posto dove essere me stessa.

Deliro… sparatevi la musica che si abbina al vostro umore e non credo serva altro.

Non parlo neanche di compagnia, perché io ci ho rinunciato, non ho trovato il modo di condividere le mie passioni, neanche mezza… Marte e Venere? tigre e civetta piuttosto.. ma io mi coccolo, quando sono sola, ritrovo me stessa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: